Un uomo che vive in Vietnam ha affermato di essere un prigioniero scomparso

Durante la guerra del Vietnam alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, migliaia di soldati hanno combattuto per gli Stati Uniti mentre il paese si divideva per il suo coinvolgimento nel conflitto. Molti di questi soldati sono diventati prigionieri di guerra. Certamente, molti sono tornati a casa, alcuni feriti, alcuni sono tornati a casa sani e salvi, ovviamente durante la guerra. Sfortunatamente mancano all’appello molti soldati e la storia che scopriamo insieme è piuttosto incredibile …

Scomparso e presunto morto

Le persone che non hanno avuto la fortuna di essere catturate hanno spesso sofferto la fame, o sono state torturate e talvolta uccise dai Vietcong.

Advertisements
Advertisements

Alla fine della guerra del 1975, molti prigionieri furono rilasciati. Ma si presume che altri siano dispersi e morti, incluso il sergente Green Beret, sergente delle forze speciali, e il sergente John Hartley Robertson. Tuttavia, i prigionieri hanno effettivamente iniziato una nuova vita nella giungla del Vietnam e sono stati scoperti nel 2008. La storia di quest’uomo è degna di essere raccontata.

Advertisements
Advertisements