2018: La scoperta più significativa in Astronomia

Advertisements

Le luci STEVE ne parlano nella comunità scientifica

Per alcuni anni, gli scienziati di halo dilettanti canadesi hanno condiviso sui social network, le foto di queste bande di luce che hanno trasformato i cieli canadesi nella Baia di Hudson attraverso il Pacifico. È solo di recente che la comunità scientifica ha esaminato queste strane luci e fatto una strana scoperta.

Advertisements

STEVE non è un’alba

Le prime ricerche hanno dimostrato che queste luci chiamate STEVE (Strong Thermal Emission Velocity Enhancement) potrebbero essere un tipo di aurora boreale. Ma spingendo la ricerca, gli scienziati hanno finalmente capito che questi fenomeni luminosi erano diversi dall’aurora classica. I risultati di queste analisi hanno infine portato alla conclusione che STEVE è piuttosto un fenomeno sconosciuto agli scienziati ed è solo il risultato di diversi processi atmosferici. Il nome non convenzionale che STEVE ha dato a questo fenomeno viene dal film Over the Hedge del 2006 e ha ricevuto l’approvazione degli scienziati più tardi. Questi fenomeni luminosi sembrano verificarsi vicino all’equatore, il che li rende diversi dalle normali aurore. Inoltre, le telecamere a terra hanno preso i dati dal satellite ambientale NOAA in orbita polare 17 (POES-17), che era precedentemente sulla terra. Queste recenti catture sono state effettuate nel Canada orientale il 28 marzo 2018 e sono state analizzate ei risultati sono favolosi. Un’aurora classica è prodotta da elettroni e protoni che sono cariche che fluiscono nella ionosfera, ma per STEVE non è stata trovata alcuna carica. Questo porta a una conclusione STEVE non è un’alba.

Che mi dici di STEVE e qual è la sua natura?

Oggi una conclusione è certa nella comunità scientifica, questo fenomeno di luci non è un’alba, ma nessuno sa cosa sia. Questa è la conclusione raggiunta da Gallardo-Lacourt, un fisico spaziale dell’Università di Calgary in Canada. Si sa molto poco di questo fenomeno, lasciando un margine o un’apertura abbastanza ampia per tutti gli scienziati del mondo. Da allora, sono stati creati dei centri e gli scienziati si sono riuniti per studiare e capire questo fenomeno raro. Ma è importante notare che alcuni fotografi avevano già scattato queste immagini, ma al momento tutti pensavano che fosse aurora. Inoltre, una delle maggiori differenze tra queste bande di luce e l’aurora è che queste prime sono rosa o viola e prendono la forma di veli con toni verdi e blu, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Geophysical Lettere di ricerca Viene fatta una chiamata a tutti gli altri scienziati che non hanno ancora aderito a questa ricerca per scoprire la natura di queste vele luminose che vagano nei cieli del Canada. Questi segni di extraterrestri o solo fenomeni astronomici?

Advertisements